diventa uno di noi

Vai alla pagina ICE

Vai al sito nazionale

visita il sito regionale

scopri il nostro magazine

I NOSTRI PARTNERS


Partner di CRI Spoltore







Weather Underground PWS IPESCARA3

Scrivici


Visite totali:


Statistiche di oggi:

Una storia lunga 36 anni. L’impegno del CICR alle Falkland/Malvinas

Sono trascorsi 36 anni dall’inizio del conflitto armato tra Argentina e Regno Unito che rappresentò il tragico epilogo di un’antica disputa territoriale sulle Isole Falkland/ Malvinas, nel sud Atlantico. Il sito web del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) ha pubblicato una serie di immagini significative che evocano il lungo e complesso lavoro svolto dalla Croce Rossa durante la guerra del 1982 e che si è concluso solo pochi mesi fa; la prima visita dei parenti al cimitero di Darwin nel 1991 e il lavoro svolto nel ricevere il mandato di Argentina e Regno Unito per portare a termine il piano forense umanitario nel 2017, allo scopo di identificare i combattenti sepolti sotto la lapide “Soldato argentino conosciuto solo da Dio”.  Un articolo che racconta un pezzo di storia dell’umanità e un pezzo di storia della Croce Rossa; non potevamo non riproporlo anche sul nostro sito.

Le visite ai prigionieri di guerra, effettuate sia a terra che in mare, sono state una delle principali attività del CICR durante il conflitto tra l’Argentina e il Regno Unito, tra il 2 aprile e il 14 giugno 1982, sulle isole del Sud Atlantico. Questa guerra fu un caso atipico per quanto riguarda il rilascio di prigionieri, che ebbe luogo sia durante che dopo il conflitto, e che si risolse molto rapidamente dopo l’effettiva cessazione delle ostilità.

Continua a leggere

Solidarietà alla Croce Rossa di Pescara

In queste ore di grande incertezza e preoccupazione tutti noi della Croce Rossa di Spoltore sentiamo forte il dovere di vicinanza e solidarietà ai colleghi del Comitato CRI di Pescara e al loro presidente Fabio Nieddu. Le sciagurate precedenti gestioni del Comitato pescarese e la miopia di amministratori locali non possono recare danno ad una intera comunità. Qualora venisse confermato l’ordine di sfratto dalla sede di via Avezzano si metterebbe a rischio il lavoro preziosissimo di centinaia di volontari per un’intera città.
Il presidente, il consiglio direttivo e i volontari della Croce Rossa di Spoltore esprimono piena solidarietà e sostegno ai colleghi della Croce Rossa Italiana Comitato di Pescara, auspicando una soluzione concreta in tempi brevi.

Le ultime modifiche regolamentari deliberate dalla CRI

Il Consiglio Direttivo Nazionale della Croce Rossa Italiana, riunitosi lo scorso 10 Marzo a Roma, ha deliberato significative modificazioni ad alcuni regolamenti in essere e che riguardano il conferimento di onorificenze, il Codice etico e i provvedimenti disciplinari, nonché la istituzione di nuovi Comitati CRI e l’organizzazione e ordinamento dei Volontari. Il Consiglio Direttivo Nazionale CRI ha inoltre deliberato il nuovo Regolamento sulla partecipazione dei Comitati CRI a consorzi, imprese sociali ed associazioni temporanee. Il testo di quest’ultimo regolamento (insieme a tutti gli altri) è scaricabile in pdf dalla nostra area Download.

Continua a leggere

La Croce Rossa fa festa alla RSA De Cesaris

Pomeriggio di festa per il Carnevale alla RSA De Cesaris di Spoltore, sabato 17 febbraio, dedicato ai tanti nonni ospiti della struttura e ai loro parenti. L’animazione come sempre è stata curata dai volontari del Comitato di Spoltore della Croce Rossa Italiana, grazie alla fattiva collaborazione del personale della Residenza assistita e la partecipazione graditissima del Coro “Neri per Scelta”: una formazione molto conosciuta ed apprezzata non solo nel territorio spoltorese. I Neri per Scelta hanno proposto il loro ricco repertorio di canzoni popolari, travolgendo tutti con la bravura e la simpatia che li distingue. Canti, balli, e tanta tenerezza con il “truccanonni” dei facepainters della CRI di Spoltore
È stato davvero bello e gratificante portare un poco di serenità agli ospiti della RSA che, nonostante le cure e le continue attenzioni che ricevono, vivono pur sempre lontani dalle famiglie e dagli affetti. Un pomeriggio che ha regalato molto anche ai volontari della Croce Rossa: hanno donato volentieri parte del loro tempo e sono stati ripagati dai sorrisi, dagli abbracci e dalle espressioni serene nei volti dei “nonni”.
Grazie alla disponibilità di quanti hanno partecipato, ai vertici della RSA De Cesaris, alla Direzione sanitaria che ha collaborato attivamente con la struttura di Area 2 del Comitato di Spoltore della Croce Rossa Italiana.

Anche CRI Spoltore all’udienza di Papa Francesco

Sabato 27 gennaio, in un’aula Paolo VI completamente tinta di rosso dalle divise di 6mila volontari, Papa Francesco ha voluto incontrare in Vaticano la Croce Rossa Italiana in udienza privata, ricevendo il saluto del Presidente nazionale Francesco Rocca.
Una giornata bellissima ed emozionante anche per i 20 volontari, guidati dal Presidente Pierluigi Parisi e dal suo Vice Franco Probi, che hanno rappresentato il Comitato CRI di Spoltore.
«La cultura dello scarto causa un numero imprecisato di invisibili, imprigionati “nel cono d’ombra dell’indifferenza”, il vostro lavoro, invece, richiama “la figura evangelica del Buon Samaritano” e genera speranza per il futuro dell’uomo». Con queste parole di riconoscenza Papa Francesco ha voluto salutare i membri della Croce Rossa Italiana. «Uomini e donne – ha sottolineato a braccio – che rappresentano veri “profeti”, capaci di risvegliare il mondo indifferente, di “schiaffeggiare”, con le parole e la testimonianza, l’egoismo sociale. La cultura dello scarto è una cultura senza volti».

Continua a leggere